Crea sito

Cronaca 10 Febbraio 2019

Ufficio stampa Associazione Italiana di Classe J24: Paola Zanoni 335/5212943, paolazanoni@icloud.com  - www.j24.it

Campionato Invernale Tarantino della Flotta J24 pugliese: domina Pulsarino.

Riprendono le regate organizzate dal Circolo Ondabuena e dalla Sezione Vela Marina Militare.

Positiva la presenza di molti giovani, un vivaio da tenere in considerazione ed incentivare.

 

TarantoCon il Campionato Invernale Tarantino, organizzato dal Circolo Ondabuena e dalla Sezione Vela Marina Militare, sono riprese le regate della Flotta J24 pugliese. “Le due giornate previste a febbraio, il 10 ed il 24, sono il prosieguo delle date 1-2 dicembre che valevano anche come tappa Nazionale del Trofeo J24, vinto per l’occasione da Anphitrite di Marc Arata.- ha spiegato il Capo Flotta Nino Soriano - Anno nuovo dunque, stessi equipaggi ma spirito rinnovato con sedute di allenamento condotte a gennaio da alcuni team che così si sono presentati più preparati sul campo di regata. Vento da sud che ha raggiunto 14-15 nodi all’apice della giornata e direzione del Race Commettee affidata al duo Tortorella-Infante hanno garantito divertimento per tutti.” 

A dominare letteralmente la giornata è stato Ita 27 Pulsarino condotto dal giovanissimo Marco Iaquinta, nuova leva nel Circuito J24 Pugliese (il resto dell'equipaggio è costituito da giovani allievi della scuola vela del Circolo Nautico Il Maestrale, diretta da Nino Soriano) che con due primi ed un secondo posto ha messo una seria ipoteca sulle sorti del Campionato (11 Punti; 4,7,3,1,1,2). 

Un’ottima seconda posizione di giornata in crescendo con un terzo, un secondo e un primo posto, per Ita 427 Jebedee, ottimamente condotto da un’altra giovane promessa del J24, il sedicenne Remo Soriano, già in equipaggio ai Nazionali e al Mondiale sul Garda, e ora comandante della sua barca (15 punti; 3,6,6,3,2,1). 

Terzo di giornata ma secondo nella classifica generale stilata dopo sei regate e uno scarto Ita 439 L’Emilio Compagnia del Mare, armato da Ciccio Mastropietro (CV Molfetta) e timonato da Tony Macina, con un equipaggio del CN Il Maestrale (12 punti; 2,3,2,2,3,4). 

Seguono nella classifica di giornata Ita 386 Anphitrite di Marc Nicolas Arata (16 punti; 5,1,1,4,dsq,5), Ita 301 Piccolo Diavolo di Nando Capobianco (20; 6,2,ocs,5,4,3) e il nuovo equipaggio di Ita 47 Bestia Nera portato da Giovanni De Pasquale con team di giovani adepti (39; dnc,dnc,dnc, 6,5,6).

“Gli equipaggi hanno condotto bellissime manovre, con scambi resi più spettacolari e intensi dal vento di media intensità.- ha aggiunto il Capo Flotta Soriano -Da sottolineare la buona attitudine dei nuovi equipaggi: i primi tre formati da ragazzi giovanissimi tra i 15 e 22 anni, molto affiatati e combattivi che rappresentano un vivaio che la Classe J24 è la Federazione Italiana Vela dovrebbero ben tenere in considerazione ed incentivare. Peccato per l’assenza delle quattro barche della Marina militare che non hanno potuto scendere in acqua per problemi di collaudo alla loro gru. Prossimo appuntamento è fissato per domenica 24 febbraio. Dopo questa data, credo che uniremo le forze per disputare, con il sostegno di Compagnia del Mare che fa capo all’armatore Mastropierro, sia il Campionato Italiano a Cervia che l’Europeo a Patrasso.”

Soddisfazione anche da parte di Marc Nicolas Arata dell’Asd Puglia Sailing Team: “La Regione Puglia ha appena confermato il sostegno al nostro Team J24, sostenendoci in co-branding con #weareinPUGLIA per le partecipazioni ai Campionati Europei e Italiani. Una Regione, quindi, con una aspirazione "marina" che non si ferma alla battigia ma propone le sue coste e il suo azzurro mare ai navigatori del diporto "no impact”. Ricordo che sono in corso le selezioni dei giovani tarantini e pugliesi che faranno parte dell'equipaggio e dello Shore Team. Tutte le informazioni su www.pugliasailingteam.it” 

Buona anche la prestazione generale di piccolo Diavolo ITA301 armata da Nando Capobianco con Mariano Antelmi, Andrea Bagnardi e Davide Serafino, che dopo Campionato zonale J24, si concentreranno nell'Invernale Altura e nel campionato Minialtura dove porteranno avanti i colori della classe J con il rating ORCi.

Ufficio stampa Associazione Italiana di Classe J24 Paola Zanoni 335/5212943

  • Pulsarino con marco Iaquinta
  • Jebedee con Remo Soriano
  • Partenza con Piccolo Diavolo in pole!

È di Anphitrite la tappa Nazionale del Trofeo J24


 

Taranto.  Con l’ottava ed ultima tappa disputata nel fine settimana nell’accogliente rada di Mar Grande e organizzata dal Circolo Velico Ondabuena Academy di Taranto si è conclusa l’edizione 2018 del Circuito Nazionale J24 che, dopo le manche svoltesi da aprile a dicembre, assegnerà come sempre il Trofeo J24 al miglior Timoniere-Armatore e il Trofeo Challenge Perpetuo Francesco Ciccolo (istituito in ricordo del Presidente prematuramente scomparso per il primo classificato del Circuito senza considerare gli scarti).
La manifestazione è stata vinta da Ita 386 Anphitrite #we are in Puglia affidata a Marc Arata che si è ben distinto vincendo la seconda e la terza prova (Se.Ve.Ta, 7 punti; 5,1,1). Al secondo posto ma a pari punteggio Ita 439 L’Emilio con Antonio Macina al timone (Compagnia del Mare, 7 punti; 2,3,2) e al terzo Mimmo Bottiglione della Se.Ve. Ta. (9 punti; 1,4,4), vincitore della regata d’apertura. A seguire in quarta e quinta posizione i due giovanissimi equipaggi del CN il Maestrale, Ita 27 Pulsarino (14 punti; 4,7,3) e Ita 427 Jebedee (15 punti; 3,6,6) 
“Nove equipaggi si sono ritrovati in acqua nel fine settimana appena concluso per la tappa pugliese del Circuito Nazionale J24: presente una cospicua rappresentanza della Marina Militare che con la sua sezione Vela a Taranto ha messo in acqua quattro equipaggi.- ha spiegato il Capo Flotta j24 pugliese Nino Soriano -Alla vigilia le previsioni non lasciavano presagire nulla di positivo ma per fortuna siamo riusciti a spuntare il minimo ammesso delle tre prove. Ottimo il lavoro del Comitato e dell’organizzazione a mare capitanata dagli ufficiali di regata Tortorella, Rochira e Salvatore Serra di Ondabuena, che hanno permesso la disputa di due prove sabato con vento in continua variazione e con diversi cambi di percorso conditi con pioggia sul finale. Domenica, invece, il pochissimo vento ha permesso solo una prova partita a pomeriggio inoltrato. Da segnalare la presenza in acqua, oltre che di volti noti come Cosimo Bottiglione della Marina Militare, Antonio Macina con L’Emilio Compagnia del Mare e Marc Arata su Anphitrite #we are in Puglia e di Nando Capobianco con Piccolo Diavolo, di due equipaggi giovanissimi quali Jebedee condotto da Remo Soriano e Pulsarino con Marco Iaquinta: tutti giovanissimi a bordo e molti alla loro prima esperienza in regata sul J24 che però hanno dato filo da torcere ai più esperti in diverse occasioni.”
Questi Equipaggi, insieme a quello misto de L’Emilio (del CV Molfetta con Ciccio Mastropierro sempre a bordo), sono formati dal Circolo Nautico Il Maestrale direttamente dalla sua Scuola di Vela seguita proprio dal Capoflotta Soriano “Questa per me è una grande scommessa: ho portato in barca ragazzi giovani in cui vedo entusiasmo e possibilità di crescita per la classe J24 e per la vela pugliese in generale. Mio figlio Remo (16 anni) ha preso in carico Jebedee e grazie a Ondabuena che ci ha concesso Pulsarino, ho portato in acqua Marco Iaquinta (15 anni) per la prima volta in regata con il J24. Sono molto soddisfatto del risultato raggiunto, specie in termini di risonanza sul circuito che mi piacerebbe avesse un seguito e un trend positivo.”

Ufficio stampa Associazione Italiana di Classe J24 Paola Zanoni 335/5212943 - paolazanoni@icloud.com - www.j24.it

 ESCAPE='HTML'